Arrosto

ARROSTO

  • I tagli migliori da arrostire sono le costate di manzo, il controfiletto, la fesa e il filetto.
  • Per ottenere il massimo del sapore e della tenerezza, assicurarsi che la carne abbia una frollatura di almeno tre settimane.
  • Rimuovete la carne dal frigorifero un’ora prima della cottura.
  • Utilizzate un termometro per arrosti, inserendolo in una parte spessa della carne senza toccare tuttavia l’osso:
    • Per una cottura al sangue, togliere dal forno quando il termometro raggiunge i 65˚C.
    • Per una cottura media, togliere dal forno quando il termometro raggiunge i 70˚C.
    • Quando si calcolano i tempi di cottura, lasciate riposare la carne per almeno mezz’ora dopo la cottura. Affettate sottilmente la carne per gustarne appieno la tenerezza.

TEMPI DI COTTURA

  • Per un arrosto al sangue: calcola 15 minuti di cottura ogni 450 grammi di arrosto. Per esempio, se hai un arrosto di 2,2 kg, dovresti cuocerlo per 75 minuti (un’ora e un quarto) se lo vuoi al sangue.
  • Per un arrosto rosato: cuoci l’arrosto per 20 minuti per ogni 450 grammi. Se stessi cucinando un arrosto di 2,2 kg, lo dovresti cuocere 100 minuti (un’ora e quaranta minuti).
  • Per un arrosto di media cottura: calcola 22 minuti di cottura ogni 450 grammi. Se stessi cucinando un arrosto di 2,2 kg, dovresti cuocere la carne per 110 minuti (un’ora e cinquanta minuti).

TIPS & TRICKS

Qualche fettina di pancetta con senape e pepe appena macinato mantiene la carne succulenta e la protegge dal calore eccessivo.

BordBia uses cookies to give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive cookies. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi